52. San Clemente

E’ con gli assedi di Brescia e con la spianata effettuata da Venezia nel 1517 che la chiesa, dedicata al successore di San Pietro, diviene proprietà dei Domenicani, trasferitisi qui dal convento di San Fiorano sui Ronchi. Dopo la soppressione di fine ‘700, la chiesa diventa bene diocesano e nel 1836 viene completamente rinnovata in stile neoclassico da Rodolfo Vantini. E’ il tempio (nonchè luogo di sua sepoltura nel 1554) di Alessandro Bonvicino detto il Moretto.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>