Le prime bomboniere de Lo Speziale

E’ stata una sfida. Un progetto che meditavo da tempo. L’occasione si è presentata quando Francesca e Daniele mi hanno chiesto di pensare alle bomboniere del loro Matrimonio. La richiesta era quella di evitare “cineserie” e oggetti inutili (che poi in casa si ricoprono di polvere e finiscono, l’anno successivo, alla pesca in Parrocchia) e di puntare, invece, su prodotti di qualità che, con l’uso nel tempo, potessero e possano ricordare agli amici e ospiti quel magnifico giorno di festa.

LE BOMBONIERE DE LO SPEZIALE. L’idea è quella di proporre e confezionare delle bomboniere totalmente personalizzabili, sia nei colori che nel contenuto: esteticamente devono essere coerenti con i colori e il tema del Matrimonio (lavorando in sinergia con gli Sposi e con il Wedding Planner); ovviamente nelle bomboniere de Lo Speziale non possono mancare i prodotti dei Monasteri, scelti dagli Sposi e, su richiesta, personalizzati direttamente all’origine; con l’aggiunta, se necessario, di altri prodotti artigianali italiani.

Nel caso di Francesca e Daniele siamo partiti da questo intendimento: “una bomboniera differente che significasse alcuni aspetti dell’amore e dell’essere coppia e famiglia. Ci piace pensare che, per molto tempo, godendo di questi particolari prodotti, possiate ricordare il nostro Matrimonio e pensare a noi” così abbiamo scritto nel biglietto.

Sul retro di esso abbiamo descritto i 4 prodotti che gli Sposi hanno scelto:

  • il miele dell’Antica Farmacia di Camaldoli, a significare la dolcezza, perchè l’essere amati ed amare è la cosa più bella del mondo;
  • i confetti “birignoccoluti”, prodotti a Pistoia fin dal 1372, venivano gettati dai balconi delle case nobiliari, per la gioia di tutti, nei giorni di festa, nella bomboniera quale simbolo di gioia condivisa;
  • il sale alla lavanda, quasi a dire “cum grano salis”, perchè per stare insieme e andare d’accordo, ci vuole un poco di sapienza… e pazienza;
  • la salsa di peperoncino del Monastero di Germagno, a significare la “verve”, la complicità e l’energia che ravvivano la quotidianità.

Molte soddisfazioni: quella degli amici e degli ospiti, quella degli Sposi, e la mia per aver contribuito a rendere speciale il loro giorno, per aver visto felice la mia compagna di classe delle Superiori, per essere riuscito a creare una cosa nuova e bella. E poi, al piccolo Guido i confetti sono piaciuti un sacco!

Grazie! Buona vita insieme!

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>