E-commerce, shopping online, negozio virtuale

Quando decisi di fondare Lo Speziale, era verso la fine del 2015, confidai ai miei consulenti (anzi, amici) di VoxArt che non desideravo inizialmente aprire la sezione e-commerce del sito. Il web “viaggia” su dinamiche diverse per certi versi da quelle di una Bottega tradizionale: se in un punto vendita, posto nel centro storico, si punta alla qualità, all’attenzione ai dettagli, a relazioni significative con la clientela, Internet spinge l’utente a cercare il prezzo più basso senza alcuna intermediazione e relazione. Inoltre, il web spesso non consente di trasmettere, in modo emozionale ed esaustivo, il “plus” che sta dietro/sotto/dentro ad un prodotto monastico.

Inaugurato il punto vendita di via Antiche Mura a Brescia, nel maggio 2016, solo nell’aprile 2018 ho deciso di aprire il negozio virtuale de Lo Speziale. Mi sono convinto a dotarmi di tale strumento per raggiungere e soddisfare i clienti lontani da Brescia (soprattutto i telespettatori che mi vedono su Rai2 a Detto Fatto). La piattaforma e-commerce svolge nel contempo la funzione di catalogo sempre aggiornato, con fotografie, ingredienti/inci e dettagli. Benchè, ovviamente, nella Bottega di via Antiche Mura si trovino molti più articoli di quelli online, come alcuni prodotti esclusivi e pezzi unici di artigianato, nonché particolari prodotti monastici su esplicita ordinazione della clientela.

 

 

Lo Speziale è un commerciante anomalo, il frutto particolarissimo di una sinergia di fattori esperienziali, affettivi, culturali e, solo infine, economici. Tutto ciò si riverbera anche sul mio sito internet. Sul web non é difficile trovare, oltre a siti di vendita diretta da parte di alcune comunità religiose, quelli di altri commercianti di prodotti monastici. Da parte mia, non posso che ribadire alcuni semplici concetti, forse ovvi, e svelarvi alcune dinamiche della mia Bottega:

  • Innanzitutto, la qualità costa, il servizio costa, lo si sa, anche solo in termini di tempo. Avere una Bottega in centro storico, un punto vendita curato ed accogliente, costa, in termini di fatica ed impegno, anche economico. Sarebbe molto più semplice avere solo un garage o un magazzino ed una piattaforma e-commerce.
  • Ogni volta che arriva una fornitura o un riassortimento di prodotti, le confezioni vengono controllate una ad una da Lo Speziale. Fatto ciò, mi sembra giusto contattare il monastero per comunicare l’arrivo della spedizione e ringraziare il responsabile. Non per una semplice questione di stile, ma per un legame di reciproca (e fraterna) fiducia.
  • Congiuntamente Lo Speziale controlla le etichette e gli ingredienti/inci, perché queste informazioni siano aggiornate anche sul sito. Poiché si tratta di prodotti artigianali, in base anche alle variazioni delle normative, può succedere che alcune etichette vengano aggiornate e modificate. E ci tengo alla correttezza verso la clientela.
  • Successivamente, il prodotto non finisce in un magazzino, perché da Lo Speziale non c’è un triste magazzino. Al massimo i prodotti vengono accomodati nelle credenze sotto gli scaffali espositori. Dunque sempre prodotti “freschi”. Raramente capita di trovare in negozio prodotti in scadenza. Offerte su prodotti di fine stagione o di fine serie, certamente, capitano. Ma, sinceramente, le offerte sui prodotti in scadenza fanno molto supermercato, non boutique.

 

 

L’attenzione ai dettagli fa la differenza. Confezioni regalo curate, non banali, il più possibile eco-compatibili, rendono unica l’esperienza di acquisto in Bottega. Anche per chi acquista online, un imballaggio curato, una lettera di accompagnamento firmata da Lo Speziale, arricchiscono una mera relazione digitale. Per non parlare dei vari canali di contatto che rendono efficace il servizio clienti, a cui risponde in prima persona Lo Speziale:

Parlando di e-commerce, ho deciso di proporre, in modo definitivo, a tutti i clienti online (e che dunque non possono godere appieno del servizio offerto da Lo Speziale come chi giunge in Bottega) un listino prezzi dedicato. Una volta riempito il carrello con i vostri “desiderata”, potrete scegliere:

  • se farvi spedire a casa i prodotti (il costo della spedizione varia in base al peso degli stessi) oppure decidere di passare in Bottega per il ritiro (senza costi ulteriori);
  • pagare l’ordine con carta di credito, PayPal o bonifico bancario.

 

 

“Eh, ma io voglio acquistare su un altro sito dove il prodotto costa 1 euro in meno!” Escludendo i siti di vendita diretta da parte delle comunità religiose (i cui monasteri vi invito fisicamente a visitare), ipotizzo:

  • ipotesi 1: l’euro in meno é frutto della altrui maggior bravura? Direi: “chapeau”!
  • ipotesi 2: l’euro in meno é frutto di un prezzo minore fatto all’origine? Lo Speziale, avendo provato sulla sua pelle la fatica del lavoro e la vita in monastero (anche la fame e il freddo, per essere chiari), non ha alcuna intenzione di chiedere sconti o peggio ancora di “strozzare” i produttori monastici seguendo le dinamiche commerciali tipo grande distribuzione.
  • ipotesi 3: l’euro in più significa meno costi di gestione? Probabile, ma forse significa meno attenzione e cura. In tutto. Nella gestione e nella cura della Bottega, nella gestione e nella cura della spedizione, nella gestione e nella cura del post-vendita. Senza tralasciare che un euro in meno a volte significa far lavorare male fornitori di servizi e collaboratori.

Lo Speziale é differente. Anche in questo.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato Required fields are marked *
You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>