Siero contorno occhi alle ceramidi naturali

(2 recensioni dei clienti)

20,90 IVA inclusa

confezione da 30 ml

Categorie: ,
Monastero:
Possibilità di ritiro in bottega
Possibilità di ritiro merce direttamente in bottega
Varie modalità di pagamento
Pagamenti con carta di credito / Paypal, bonifico o alla consegna
Imballaggio protettivo per il trasporto
Imballaggio protettivo per il trasporto dei prodotti
Assistenza ordini via chat WhatsApp
Assistenza ordini via chat WhatsApp sempre disponibile

Descrizione

INCI:
aqua, cmc, pvp, ceramides II, bht, fragrance.

Questo siero si avvale della presenza dei chito-nanomeri al fine di incoraggiare una penetrazione più sensibile all’interno della barriera epidermica del contorno occhi, laddove la pelle è molto più sottile e delicata e sussiste il duplice problema delle occhiaie e delle borse perioculari; due fenomeni diversi tra loro, ma risolvibili con l’azione filler promossa dai nanomeri di chitosano e lifter evocata dal cocktail delle ceramidi naturali. Prodotto su ricetta dell’Abbazia Olivetana di San Miniato al Monte (Firenze) in un laboratorio esterno.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.080 kg

2 recensioni per Siero contorno occhi alle ceramidi naturali

  1. Ferny

    Prodotto di ottima qualità.

    • Lo Speziale

      Mi fa piacere. Riferirò a dom Stefano.

  2. Rosa

    Il siero contorno occhi e’ eccezionale, la pelle immediatamente ottiene un valido risultato, il contorno occhi diventa
    luminoso e liscio, e le occhiaie si attenuano

    • Lo Speziale

      Molto bene! Riferirò a dom Stefano

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Speziale

Luca Bonafini, bresciano, classe 1982, ex monaco benedettino e ora titolare della Bottega de Lo Speziale. Per la sua originale esperienza, la sua poliedricità e curiosità intellettuale, ha partecipato ed è ospite in convegni, eventi culturali e programmi televisivi.

Produttore:

San Miniato al Monte

L’Abbazia di San Miniato al Monte, fondata nel 1018, è retta dai Monaci Benedettini Olivetani. Si trova nel Comune di Firenze.