Vinum aureum

24,90 IVA inclusa

bottiglia da 500 ml

al litro 49,80 €

Aggiungi alla Wishlist
Aggiungi alla Wishlist
Se hai domande sul prodotto clicca qui e scrivimi
Categorie: ,
Monastero:
Possibilità di ritiro in bottega
Possibilità di ritiro merce direttamente in bottega
Varie modalità di pagamento
Pagamenti con carta di credito / SumUp, Satispay, bonifico o alla consegna
Imballaggio protettivo per il trasporto
Imballaggio protettivo per il trasporto dei prodotti

Descrizione

Vino passito,  IGT Toscana.
Uvaggio: canaiolo, trebbiano e malvasia bianca.
Alcool 16%
Contiene solfiti
Prodotto dalla società cooperativa agricola e forestale “La Mausolea” dei Monaci Camaldolesi.

Vino da contemplazione. La tradizione camaldolese del Santo Vino.

I Monaci Camaldolesi hanno coltivato fin dalle origini, nella loro azienda agricola denominata la Mausolea o Casa delle Vigne, vari vitigni producendo, seguendo le antiche regole monastiche, vini diversi, “puri” e di ottima qualità. Da questa tradizione enologica nasce il vinum aureum (vino dorato).

Dopo la stuoiatura e l’ammostatura delle uve, questo vino matura in piccole botti di legno pregiato per diversi anni secondo la secolare tradizione camaldolese del vinsanto.

Unico per il suo colore giallo dorato con riflessi ambrati. Con note di frutta appassita, si presenta vellutato e armonico al palato. Si accompagna ad ogni dessert. Prelibato come vino da contemplazione.

Informazioni aggiuntive

Peso 1.000 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vinum aureum”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lo Speziale

Luca Bonafini, bresciano, classe 1982, ex monaco benedettino e ora titolare della Bottega de Lo Speziale. Per la sua originale esperienza, la sua poliedricità e curiosità intellettuale, ha partecipato ed è ospite in convegni, eventi culturali e programmi televisivi.

Produttore:

Antica Farmacia di Camaldoli

L'Eremo di Camaldoli, fondato nel 1012, e il Monastero di Camaldoli, fondato nel 1046, costituiscono la Casa Madre dei Monaci Eremiti Camaldolesi. Si trovano nel Comune di Poppi (Arezzo), all'interno del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi.